Dettagli

SOS: Il viaggio di Vanvitelli

300.00

Il codice 34K 16 della Bibl. Naz. dei Lincei e Corsiniana di Roma

Nel 1675 l’ingegnere olandese Cornelis Meyer e il suo connazionale Gaspar van Wittel, giovane pittore agli esordi, percorrono le sponde del Tevere tra Perugia e Roma tracciando su un taccuino una serie di studi per rendere navigabile il fiume e numerosi schizzi della campagna umbra e laziale.

Ora questo prezioso, toccante documento, custodito presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana di Roma, rinasce a nuova vita.

Descrizione

Se pittura, architettura e scultura sono arti vistose, monumentali, roboanti quasi, impossibili da non notare anche per il passante più distratto, la miniatura invece è un’arte timida che va scoperta con pazienza e fatica, letteralmente pagina dopo pagina. Per questo viene costantemente sottovalutata e spesso dimenticata.

Sconosciuti ai più, i codici miniati delle nostre biblioteche languono in scaffali chiusi, scaffali che finiscono spesso per diventare anche le loro tombe mentre il tempo, lentamente, li consuma. Eppure questi codici, veri e propri tesori di indescrivibile bellezza, hanno un ruolo fondamentale nella storia della nostra civiltà, non solo per il loro innegabile valore artistico, ma soprattutto perché per secoli sono stati parte integrante dei testi che illustravano, inscindibili da questi e capaci con le loro immagini di influenzare i lettori tanto quanto le parole scritte.
Ed è proprio per questo che nasce Salviamo un Codice, il programma di Nova Charta Editori volto alla ri-scoperta di questi inestimabili oggetti, alla loro conservazione fisica e, infine, alla loro diffusione, cosicché possano tornare a essere patrimonio condiviso dell’intera umanità.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “SOS: Il viaggio di Vanvitelli”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.